I principi del Krav Maga di Imi Lichtenfeld

 

  • Non fatevi male

Significa arrivare ad un alto livello di competenza nell’autodifesa.
Comunque, se vi fate male, dovete sapere come sostenere l’attacco e come agire correttamente nelle nuove condizioni che si sono create.

  • Siate modesti

Non vantatevi delle vostre capacità ed evitate i conflitti non necessari.
Dominate il vostro ego e controllate il vostro stato mentale, in modo che non vi tradiscano durante un confronto. Siate pronti ad accettare le critiche e gli insegnamenti delle altre persone.

  • Agite correttamente

Fate la cosa giusta, nel posto giusto, al momento giusto. Il vostro stato fisico e mentale danno indicazione alle vostre abilità per gestire un confronto fisico.
Utilizzate appieno le vostre capacità, approfittate al massimo degli elementi e delle condizioni che prevalgono nel luogo dove vi trovate, in modo da affrontare la situazione efficacemente.

  • Diventate esperti, così non dovrete uccidere

Il praticante esperto di Krav Maga non ha bisogno di infliggere danni fisici non necessari ai propri avversari ed è capace di terminare il confronto fisico in breve tempo ed in maniera efficace. Abbiate rispetto delle altre persone, anche durante un incontro pericoloso. D’altro canto, date retta al vecchio adagio:
“Se qualcuno viene ad uccidervi, uccidetelo per primi”, con riferimento alla situazione in cui non avete altra scelta, perché si tratta della scelta tra “voi o lui”.
E’ anche essenziale affinare la propria abilità nel riconoscere il livello di gravità di un possibile attacco. Ciò è particolarmente importante per i giovani, ai quali debbono essere insegnati i valori dell’autocontrollo e della necessità di evitare la violenza, ma che, allo stesso tempo, debbono acquisire la capacità di difendersi efficacemente. Questo atteggiamento significa: per prima cosa, cercate di evitare il confronto, ma, se siete aggrediti, rispondete con un livello appropriato di forza sufficiente a neutralizzare la minaccia ed a togliervi dalla situazione di pericolo.

  • Evitate i danni fisici

Calcolate attentamente i rischi di ogni specifica azione ed evitate il pericolo, se possibile.
Le vostre azioni dovrebbero essere principalmente basate sull’autodifesa; il Krav Maga pone fortemente l’accento sull’uso delle tecniche di difesa.
Le tecniche del Krav Maga sono state sviluppate come ampliamento dei riflessi naturali del corpo.
Queste risposte naturali sono state successivamente perfezionate, affinate ed indirizzate ad andare incontro alle esigenze di chi si deve difendere in una data situazione.

  • Difendetevi e contrattaccate nel modo più veloce e diretto possibile

da qualsiasi posizione di partenza, prendendo in considerazione la sicurezza e l’opportunità della vostra azione.

Rispondete correttamente, secondo e come richiesto dalle circostanze, valutando attentamente la natura della vostra risposta e la forza dell’attacco (allo scopo di evitare danni fisici non necessari).

  • Colpite correttamente in qualsiasi punto vulnerabile, nel modo necessario per prevalere sull’aggressore.

Utilizzate qualsiasi attrezzo od oggetto disponibile nelle vicinanze per la difesa ed il contrattacco.

Nel Krav Maga non ci sono regole, limitazioni tecniche o di correttezza sportiva.
Il principio che costituisce il fondamento dell’addestramento: l’avanzamento da capacità limitate a capacità più ampie (che includano “l’allenamento mentale”) e da una singola tecnica specifica ad un’azione improvvisata, secondo le dinamiche della situazione.

  • La diffusione del metodo

Seguendo la diffusione resa possibile grazie ai primi studenti di Imi Lichtenfeld, oltre che in Israele, il Krav Maga si è diffuso in paesi dove forte è la presenza delle comunità ebraiche o si sono sviluppati solidi canali di collaborazione in ambito militare e di intelligence.
Per questo le principali scuole di combattimento e la maggior diffusione di questi sistemi si trovano negli USA, in Russia e in Francia, paesi tutti che hanno forti legami con Israele e il mondo ebraico.
Il Krav Maga è insegnato nelle accademie dei più famosi servizi segreti (Mossad, CIA ecc…) e corpi speciali di polizia (come l’FBI) con una sempre più massiccia presenza in europa. AKM ITALIA fa parte dei primi a diffondere il Krav Maga in ITALIA.

Powered by WordPress | Designed by: best suv | Thanks to trucks, infiniti suv and toyota suv